Saldo e stralcio delle cartelle esattoriali, la richiesta si fa online

  • Saldo e stralcio delle cartelle esattoriali

Aderire al saldo e stralcio delle cartelle esattoriali è più semplice grazie alla procedura online, disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione, alla sezione “Fai da te”. Per accedere alla sezione non servono credenziali ed è possibile collegarsi da pc, smartphone e tablet.

La scadenza per presentare la domanda online è fissata al 30 aprile: vediamo quindi chi può aderire al saldo e stralcio delle cartelle esattoriali.

Saldo e stralcio della cartelle esattoriali: i beneficiari

Possono richiedere il saldo e stralcio delle cartelle esattoriali le persone fisiche in gravi difficoltà economica, che hanno ricevuto cartelle per il mancato pagamento Irpef o dei contribuiti previdenziali dovuti a Casse private o di lavoratori autonomi, tra il 2000 e il 2017.

I contribuenti si considerano in una situazione di grave e comprovata difficoltà economica quando hanno un Isee non superiore a 20.000 euro, oppure se sono interessati dalla procedura di liquidazione prevista dalla legge sul sovraindebitamento.

Può aderire al saldo e stralcio anche chi ha fatto domanda nelle precedenti edizioni di rottamazione delle cartelle, anche se non in regola con il pagamento delle rate.

Quanto si paga con il saldo e stralcio

Aderendo al saldo e stralcio delle cartelle esattoriali possibile regolarizzare la propria posizione con il Fisco versando il:

  • il 10% di quanto dovuto in caso di liquidazione per sovraindebitamento;
  • 16% di quanto dovuto in caso di Isee fino a 8.500 euro;
  • il 20% di quanto dovuto con un Isee tra gli 8.500 e i 12.500 euro;
  • il 35% di quanto dovuto con un Isee tra i 12.500 e i 20.000 euro.

Non sono dovuti sanzioni e interessi di mora, mentre sarà necessario pagare aggio e rimborso spese per le procedure esecutive e di notifica delle cartelle.

Come fare domanda online

Secondo quanto riportato da La Repubblica, ad oggi sono state presentate circa 22.000 richieste, tramite posta elettronica certificata o presso gli sportelli dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione.

Presentare domanda per il saldo e stralcio con la procedura online è ancora più semplice e veloce. Basta accedere alla pagina “Saldo e Stralcio”, all’interno del servizio Fai da te, e compilare il modello SA-ST.

Nel modulo di adesione dovranno essere riportati i dati personali, di domiciliazione e di contatto, indicando anche un indirizzo mail di riferimento, al quale di vuole ricevere la convalida della richiesta.

Sarà poi necessario indicare per quali cartelle o avvisi ci si vuole avvalere del beneficio, allegando la documentazione di riconoscimento e indicando se si aderisce in base al valore Isee o in presenza di una procedura di liquidazione per sovraindebitamento.

A questo punto l’Agenzia invierà una mail all’indirizzo indicato, con un link per la convalida della richiesta, che dovrà essere effettuata entro 72 ore dalla ricezione. A seguito delle verifiche della documentazione di riconoscimento, l’Agenzia invierà poi una seconda mail di presa in carico, con numero identificativo della pratica e il riepilogo dei dati inseriti..

Photo credit: La Repubblica – www.larepubblica.it

By | 2019-03-03T16:01:23+00:00 Marzo 3rd, 2019|Guide, Mondo commercialista|0 Commenti