Commercialisti e Fisco scambieranno i dati online

  • commercialisti e fisco

Un nuovo accordo tra Agenzia delle Entrate e il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC) apre la strada a una nuova semplificazione nei rapporti con il Fisco.

La convenzione siglata, infatti, si propone di avviare, inizialmente solo in via sperimentale, un nuovo servizio che permetterà all’Agenzia delle Entrate di acquisire in modo veloce e sicuro le informazioni sugli iscritti all’albo, ma anche sulle procure che i contribuenti conferiscono ai commercialisti per rappresentanza o assistenza.

Un’ottima notizia per i commercialisti, che non dovranno più esibire le procure cartacee ad ogni accesso presso gli uffici del Fisco: grazie al nuovo servizio, i professionisti potranno assistere e rappresentare i propri clienti negli uffici dell’Agenzia delle Entrate senza presentare documenti.

In merito alle informazioni sugli albi, dalla sezione di appartenenza alla provincia e stato di iscrizione, il nuovo servizio consentirà ad Agenzia delle Entrate di ricevere le comunicazioni relative ad eventuali domande di iscrizione, variazione e cancellazione, che normalmente devono essere trasmesse in via telematica all’Anagrafe tributaria.

Photo credits: Pmi.it – www.pmi.it

By | 2019-05-31T17:10:15+02:00 Giugno 2nd, 2019|Guide, Vita da studio|0 Commenti