YouTube per professionisti: scopri come utilizzarlo!

  • YouTube per professionisti

YouTube è uno dei social network più interessanti per i professionisti. Spesso questa piattaforma viene utilizzata per vedere film, video divertenti e così via, e se ne ignorano le immense potenzialità per il business.

I professionisti, infatti, possono utilizzare YouTube con una duplice finalità. Da una parte è un ottimo mezzo di formazione, perché vi si trovano numerosi contenuti dedicati a novità normative, approfondimenti e convegni con esperti del settore. Ma non finisce qui: questo social network può essere utilizzato anche come potente strumento di comunicazione per far conoscere la propria attività.

In questa guida ci occuperemo di questa seconda finalità e scopriremo come utilizzare YouTube come strumento di business.

Prova gratis iContenzioso

YouTube per professionisti: il video di presentazione dello studio

Un video di presentazione dello studio è il modo più diretto e più efficace per essere presenti su YouTube. Il video infatti è uno strumento di comunicazione immediato e permette di farsi subito un’idea della professionalità e dell’attività svolta dallo studio.

Il video, infatti, comprende ben tre canali di comunicazione:

  • comunicazione verbale, ossia le parole;
  • comunicazione paraverbale, ossia il modo in cui si parla e ci esprime;
  • counicazione non verbale, ossia il linguaggio del corpo.

Inoltre vedere un video comporta molto meno tempo e sforzo rispetto alla lettura di un testo scritto: ecco perché sono sempre di più gli utenti che preferiscono informarsi in questo modo, guardando immagini e video piuttosto che leggendo.

Alla luce di queste considerazioni, è evidente l’importanza di essere presenti su YouTube con un video di presentazione ben realizzato, dove si parli dello studio, delle attività e delle competenze presenti.

YouTube per professionisti: contenuti per i clienti

YouTube può essere utilizzato anche per offrire ai propri utenti e clienti contenuti interessanti; si tratta di uno strumento fondamentale per il professionista che vuole far conoscere e promuovere le proprie competenze.

Ad esempio, è possibile ideare un vero e proprio videoblog e realizzare quindi dei mini-video nei quali raccontare le novità della settimana, spiegare aspetti particolari delle norme e così via. In questo modo si crea una sorta di rapporto virtuale con i propri clienti, che sono spinti a tornare regolarmente sul canale YouTube dello studio, perché sanno di trovare contenuti utili ed interessanti.

Inoltre queste tipologie di video sono ottimi strumenti di acquisizione: l’utente che avrà modo di verificare la competenza e la professionalità dello studio attraverso queste “video-pillole” e sarà portato ad informarsi sullo studio e quindi sarà un potenziale cliente.

Prova gratis iContenzioso

Utilizzare YouTube: 9 regole per i professionisti

YouTube è uno strumento davvero utile per il proprio business, ma deve essere utilizzato al meglio per non incorrerre in errori di comunicazione che potrebbero essere controproducenti.

Ecco quindi alcune regole da seguire per non sbagliare:

  1. all’interno del sito dello studio professionale è bene prevedere una pagina dedicata ai video postati su YouTube;
  2. creare un canale YouTube interamente dedicato allo studio: se si possiede un account Google si possono utilizzare le stesse credenziali di Gmail;
  3. ogni volta che si carica un video su YouTube, questo deve essere importato anche nella pagina dedicata sul sito dello studio;
  4. dedicare tempo ai titoli e descrizioni per i video, perché sarà grazie a questi che gli utenti troveranno i contenuti dello studio;
  5. è importante scegliere con cura anche le parole chiave (keywords): pbasta pensare a come gli utenti cercherebbero nel motore di ricerca il contenuto di cui si parla nel video;
  6. cercare sempre di realizzare video di qualità, possibilmente con l’aiuto di professionisti;
  7. i video devono durare al massimo 5-10 minuti, per non annoiare l’utente;
  8. stabilire una cadenza regolare per la pubblicazione dei video, ad esempio settimanale;
  9. se si partecipa a convegni o workshop, è una buona idea fare delle riprese così da condividere brevi video dell’evento.

 

Prova gratis iContenzioso

By | 2017-12-21T11:31:22+00:00 dicembre 27th, 2017|Guide, Vita da studio|0 Commenti