Mini cartelle, ecco come scoprire se sono state cancellate

  • Stralcio mini cartelle

Confermato lo stralcio delle cosiddette mini cartelle, ossia quelle di importo inferiore ai 1000 euro. Dal primo gennaio, infatti, l’Agenzia delle Entrate – Riscossione ha cancellato oltre 12 milioni di cartelle esattoriali, coinvolgendo nello stralcio oltre 5 milioni di contribuenti.

Se le mini cartelle vengono stralciate automaticamente, spetta però al contribuente verificare se l’annullamento sia o meno avvenuto. La verifica potrà essere effettuata in modalità fai da te, collegandosi al portale della ex Equitalia.

Come verificare lo stralcio delle mini cartelle

Per connettersi al sito della ex Equitalia è possibile utilizzare quattro modalità:

  • le proprie credenziali Spid
  • le credenziali rilasciate dall’Agenzia delle Entrate, ossia codice fiscale, password e PIN
  • il PIN rilasciato dall’INPS
  • La Carta Nazionale dei Servizi.

Una volta entrati nel sito con le proprie credenziali si potrà verificare la propria posizione debitoria e lo stralcio delle mini cartelle.

Le mini cartelle che non si annullano

Secondo quanto previsto dal decreto fiscale, sono quattro le tipologie di mini cartelle a cui non si applica lo stralcio. Si tratta:

  • dei debiti relativi alle risorse proprie tradizionali dell’Unione europea
  • dell’imposta sul valore aggiunto riscossa all’importazione
  • dei debiti che derivano dal recupero degli aiuti di Stato considerati illegittimi dall’Unione europea o da condanne pronunciate dalla Corte dei Conti
  • delle multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna.

Mini cartelle già pagate: cosa fare?

L’articolo 4 del decreto sulla pace fiscale prevede che le somme versate prima dell’entrata in vigore del decreto stesso (24 ottobre 2018) si considerino acquisite definitivamente. Gli importi versati dopo il 24 ottobre, invece, possono essere inclusi nella definizione agevolata prima del versamento, o considerati come debiti scaduti o in scadenza.

infine, in assenza di debiti, gli importi versati dopo il 24 ottobre 2018, saranno rimborsati.

Per approfondimenti sullo stralcio delle mini cartelle e le modalità di verifica puoi guardare i video realizzati da Il Sole 24 Ore, in questo articolo.

 

Photo credits: Il Sole24Ore – www.ilsole24ore.com

By | 2019-01-03T12:47:42+00:00 Gennaio 3rd, 2019|Guide, Mondo commercialista|0 Commenti