Dichiarazione dei redditi e Isa, tutte le novità

  • dichiarazione dei redditi

La stagione della dichiarazione dei redditi è ufficialmente iniziata: sul sito di Agenzia delle Entrate sono disponibili i modelli definitivi Redditi 2020 per persone fisiche, società di persone, enti non commerciali, società di capitali ecc e le relative istruzioni, da utilizzare la dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta 2019.

Numerose le novità riportate nei modelli di quest’anno, dal nuovo bonus per lo sport ai nuovi limiti per i figli a carico, fino alla agevolazioni per i pensionati che dall’estero trasferiscono la residenza nei piccoli centri abitati del sud Italia. Inoltre, nei modelli Irap, Sc, Sp e Enc è stata introdotta la quota deducibile del patent box, ed entrano anche le detrazioni per le strutture di ricarica delle automobili elettriche.

Vediamo nel dettaglio le principali novità.

Dichiarazione dei redditi: spese di istruzione e figli a carico

Le nuove istruzioni sui modelli per la dichiarazione dei redditi riportano, nel paragrafo relativi ai familiari a carico, l’indicazione che per i figli di età non superiore ai 24 anni il limite di reddito complessivo per essere considerati a carico è stato elevato a 4.000 euro.

Inoltre, per determinare le spese per la previdenza complementare che possono essere detratte dai genitori, in quanto non hanno trovato capienza nel reddito dei figli a carico, è stata introdotta la casella “Soggetto fiscalmente a carico d’altri” da compilare con appositi codici nel rigo PR247 “Previdenza complementare”.

Inoltre, nel modello di dichiarazione dei redditi per l’anno 2019, troviamo l’aggiornamento dell’importo massimo annuo delle spese per cui si può beneficiare delle detrazione per le spese di istruzione, pari a 800 euro.

Prova gratis iContenzioso

Modelli Isa

Sul sito di Agenzia delle Entrate sono disponibili i 175 modelli definitivi per l’applicazione degli Isa, gli Indici sintetici di affidabilità fiscale. Questi modelli dovranno essere utilizzati dai contribuenti che nel 2019 hanno esercitato in via prevalente una delle attività soggette agli Isa al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi. Grazie a questi modelli, poi, si individuano i dati rilevanti ai fini Isa per il periodo di imposta 2020 e si definiscono le modalità di acquisizione delle variabili da utilizzare nelle precalcolate 2020 relative al periodo di imposta 2019, oltre ad elaborare gli Isa applicabili a partire dal periodo di imposta 2020.

Pensionati esteri che si trasferiscono al Sud

Nel quadro RM, sezione XVII è stata inserita l'”Opzione per l’imposta sostitutiva prevista dall’art. 24-ter del TUIR”,  prevista dal 1 gennaio 2019 per le persone fisiche titolari di redditi da pensione erogati da soggetti esteri, che trasferiscono la propria residenza in Italia, in un comune con non più di 20mila abitanti situato in Sicilia, Sardegna, Calabria, Campania, Abruzzo, Basilicata, Molise o Puglia. Tali pensionati potranno quindi applicare sui redditi prodotti all’estero un’aliquota agevolata del 7 percento.

Strutture di ricarica per le auto elettriche

Società ed enti non commerciali troveranno nei modelli di dichiarazione dei redditi la detrazione di imposta per le spese sostenute dal 1 marzo 2019 al 31 dicembre 2021 per l’acquisto e la messa a terra di strutture per la ricarica delle auto elettriche.

Patent box

Infine, nei modelli Redditi e Irap sono presenti nuovi campi, chiamati “documentazione”, che consentono di indicare la quota annuale deducibile relativa al Patent box. Questo nel caso in cui il contribuente abbia scelto, nella nuova sezione del quadro OP e in alternativa all’istanza di ruling, per la comunicazione delle informazioni necessarie per determinare il reddito agevolabile con la documentazione predisposta secondo quanto indicato dal Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 30 luglio 2019.

By | 2020-02-03T12:35:49+01:00 3 Febbraio, 2020|Guide, Mondo commercialista|0 Commenti